Explore all of ul.com

UL è lieta di annunciare una nuova collaborazione con Ulula, l’azienda americana con sede a Toronto e New York, che fornisce alle organizzazioni strumenti tecnologici, dati e analisi per monitorare i rischi di violazioni dei diritti umani al fine di creare supply chains più responsabili.

Poiché le supply chains globali si avvalgono del supporto di lavoratori immigrati per soddisfare le loro esigenze produttive, si creano più facilmente occasioni di sfruttamento. Questa collaborazione andrà ad aggiungersi alle soluzioni di responsible sourcing di UL vi consentirà di raccogliere più informazioni dai lavoratori sulle procedure di assunzione e sulle condizioni di lavoro, affrontando al meglio il pericolo di sfruttamento dei lavoratori e della schiavitù moderna.

I rischi legati alle catene di fornitura globali possono danneggiare il vostro nome e il vostro brand. Per questo motivo la trasparenza è un fattore sempre più importante e utile ad identificare e  comprendere le potenziali aree interessate dal problema ed elaborare strategie appropriate ed efficaci per trovare un rimedio.

Grazie alla nostra collaborazione con Ulula le valutazioni on-site verranno arricchite dai sondaggi dedicati ai vostri employee, creati da Ulula per raccogliere informazioni più dettagliate e complete sui principali pericoli relativi ai lavoratori immigrati. Insieme abbiamo svolto approfondite indagini e adottato strumenti di valutazione on-site che vi consentiranno di utilizzare approcci individuali o di gruppo per per identificare problemi specifici.

Potrete analizzare i fornitori utilizzando il Migrant Worker Mobile Survey di Ulula e poi, con il nostro supporto, avvalervi delle valutazioni sui lavoratori immigrati nelle location in cui il rischio risulta maggiore. In alternativa, potete scegliere di procedere inizialmente con le valutazioni di UL e quindi avvalervi delle Mobile Survey di Ulula per raccogliere costantemente le opinioni dei lavoratori.

Daphne Guelker — Head of Advisory Services dei servizi UL dedicati al Responsible Sourcing, ha dichiarato: «Siamo fermamente convinti che una maggiore trasparenza nelle supply chain globali possa incoraggiare azioni correttive più mirate e arrecare enormi benefici alle aziende. La collaborazione con Ulula ci aiuta ad affrontare una delle maggiori sfide e a dare voce ai lavoratori lungo tutta la supply chain».

Vera Belazelkoska, Director of Programs di Ulula, ha spiegato: «L’integrazione tra valutazioni in loco e gli strumenti tecnologici offre nuove opportunità per identificare i rischi con maggiore continuità favorendo un rimedio efficace. Insieme possiamo coinvolgere i lavoratori su larga scala e offrire un supporto sul campo per creare la fiducia e il supporto che sono necessarie a ridurre i rischi a cui sono sottoposti i lavoratori immigrati».

Contattatecicliccate qui per saperne di più sulle nostre soluzioni per la trasparenza della supply chain.

Gli esperti UL presentano notizie di attualità, risultati delle ricerche e analisi accademiche.  Scarica qui gli articoli per rimanere aggiornato sugli ultimi sviluppi del settore.

Condividi