before wp_enqueue_style https://crs.ul.com/wp-content/themes/CRS-Multilanguage/style.css after wp_enqueue_style Mercato Europeo
Explore all of ul.com

L’iniziativa del Mercato Unico dell’Unione Europea influisce enormemente sulla standardizzazione normativa di tutto il settore europeo dei servizi Consumer and Retail, al fine di supportare l’innovazione e la sicurezza. Vi sono, tuttavia, ancora degli scostamenti tra le disposizioni normative e regolamentari dei vari stati membri, alcuni dei quali prevedono tra l’altro prescrizioni aggiuntive rispetto alle regole comunitarie. Tra i settori più affermati in Europa, vi sono i brand del lusso, i giocattoli, l’abbigliamento e gli articoli per la cura dei bambini, nonché gli articoli tessili e in pelle.

UL, che è uno dei patrocinatori ufficiali del Programma ZDHC, sostiene la vision alla base dell’iniziativa: diffondere una gestione sostenibile delle sostanze chimiche e l’attuazione di migliori prassi a tutela di consumatori, lavoratori e dell’ambiente.

Nell’Unione Europea, viene rivolta un’attenzione sempre maggiore alle attività di responsible sourcing. Anche gli aspetti associati all’ambiente e alla sostenibilità sono oggetto di particolare considerazione.

crs_europe

Le Sfide poste dal Mercato

Sono sempre più frequenti le supply chain che si estendono oltre i confini nazionali degli stati membri, arrivando a toccare anche i mercati emergenti. Nell’Unione Europea, soprattutto per quanto riguarda i Paesi più a sud, viene rivolta un’attenzione sempre maggiore alle attività di responsible sourcing, con l’intento di affrontare le problematiche legate alla tracciabilità delle materie prime, alle condizioni di lavoro dei migranti e alle operazioni non autorizzate di subfornitura.

Anche gli aspetti associati all’ambiente e alla sostenibilità sono oggetto di particolare considerazione e le aziende che ottengono beni e prodotti attraverso un uso intensivo delle risorse idriche sono tenute a fare riferimento al Programma Zero Discharge of Hazardous Chemicals (ZDHC), che si prefigge di eliminare l’emissione di sostanze chimiche nocive a favore di alternative più sostenibili.

Le Chiavi per il Successo

  • Audit in materia di sostenibilità al fine di supportare le aziende nel rispetto di iniziative quali il Programma Zero Discharge of Hazardous Chemicals (ZDHC).
  • Impiego di soluzioni per la gestione della sostenibilità. La piattaforma cr360 di UL è apprezzata per l’interfaccia intuitiva, la migliore analisi delle prestazioni e la capacità di unire in uno stesso strumento informazioni sugli aspetti EHS (Environment, Health and Safety) e dati in materia di Conformità normativa, Sostenibilità e Supply Chain.
  • Servizi di responsible sourcing volti a stabilire, valutare, tracciare ed elaborare programmi per la sostenibilità della supply chain, tra cui: 
    • Sviluppo e miglioramento continuo delle capacità
    • Responsabilità ambientale
    • Approvvigionamento di materie prime e sostanze estratte
    • Identificazione e gestione dei rischi
    • Sicurezza e brand protection
    • Audit per la valutazione della responsabilità sociale, al fine di determinare la conformità, da parte dei fornitori, alle norme nazionali e internazionali in materia di condizioni di lavoro. UL è inoltre in grado di valutare il rispetto di standard specifici relativi a singole aziende, come ad esempio il codice di condotta di un fornitore o determinati standard di settore.