Explore all of ul.com

Mercati

Europa

La Commissione Europea (CE) ha proposto regole dettagliate sui velivoli senza pilota, chiamati anche “droni”, per permettere lo sviluppo di droni e servizi offerti dai droni in maniera sicura e sostenibile.

 Le regole proposte estendono il campo di applicazione delle regole della sicurezza sull’aviazione europea a tutti i droni indipendentemente dal peso. Questa proposta fornisce i requisiti operazionali e le procedure per certi tipi di operazioni realizzate dai droni, basate sull’opinione che l’Agenzia prevede di trasmettere agli inizi del 2018. Questa opinione sarà sostenuta da una valutazione di impatto e consultazioni degli stakeholder.

Le regole proposte classificano i droni come segue:

  • Per la categoria open, considerata a basso rischio, non è necessaria un’autorizzazione da parte delle autorità precedentemente alle operazioni, né una dichiarazione dall’operatore del drone.
  • Per la categoria specific, il rischio è considerato medio. Riguarda le operazioni BVLOS (Oltre la linea visiva) e richiederà una valutazione dei rischi delle operazioni così come un’esame delle misure di attenuazione da parte delle autorità prima del rilascio di un’autorizzazione per le operazioni.
  • Per la categoria certified dei droni, la quale presenta un rischio più alto, si richiede la certificazione del drone, una licenza per il pilota a distanza e un’approvazione per l’operatore del drone rilasciata dalle autorità competenti.

Il periodo per esprimere un’opinione si è chiuso il 5 novembre 2018.

FONTE

Condividi

Iscriviti per essere sempre aggiornato sui servizi di UL Consumer & Retail Services

La newsletter mensile CRS contiene nuove iniziative, approfondimenti e informazioni utili per i produttori e i retailer di tutti i settori.