Explore all of ul.com

Il 20 marzo 2018, la città di San Francisco ha emanato l’ordinanza n. 171317 che vieta la vendita di nuovi prodotti e accessori in pelliccia e addirittura di souvenir nei negozi e online.

Ai sensi dell’ordinanza, per prodotto in pelliccia si intende qualsiasi articolo di abbigliamento o atto a coprire qualsiasi parte del corpo, o qualsiasi accessorio di moda, compresi, a titolo esemplificativo, borse, scarpe, pantofole, cappelli, paraorecchie, sciarpe, scialli, guanti, gioielli e portachiavi realizzati interamente o parzialmente in pelliccia. Nei prodotti di pelliccia non sono compresi i prodotti di pelliccia di cane o gatto.

Il divieto non riguarda i prodotti in cuoio, pelle di agnello o di montone, pellicce vintage o usate vendute nei negozi di seconda mano, nei banchi di pegni o dalle associazioni benefiche, purché non provengano da una specie in via di estinzione.

L’ordinanza entrerà in vigore il 1° gennaio 2019. Ci sarà un’amnistia di un anno fino al 1° gennaio 2020, che consente ai rivenditori di vendere l’inventario corrente se sono in grado di fornire la prova dell’acquisto prima del 20 marzo 2018.

San Francisco si unisce ad altre due città della California, West Hollywood e Berkeley nel proibire la vendita di pelliccia vera in abbigliamento e accessori.

FONTE

Condividi